Dermopigmentazione la realta , racconto e uso del trucco semi permanente

Il trucco permanente è la risoluzione ideale per chi, per bisogni di lavoro o chiaramente per se stessa, vuole sempre un trucco brillante, ma non ha il tempo per farlo tutti i giorni.

E’ un eccellente supporto al make-up quotidiano, guardarsi allo specchio vedersi già truccate, è il desiderio di tante donne, divise tra il desiderio di esseresempre al meglio gli impegni quotidiani che tolgono posto sicurezza alla avvertenza di se stesse. E’ un vero aiuto per tutte voi che hanno difficoltà visive, per chi uso sport, chi va al mare o in piscina, chi ha voglia di novità, chi vuol avere un parvenza sempre curato giovanile.

Tracciare una base di trucco inalterabile è inoltre parecchio utile per chi a causa del percorrere degli anni ha visto il contorno degli occhi, la linea delle sopracciglia o delle labbra farsi meno deciso.

La dermo-pigmentazione, nota anche come trucco permanente, è una metodo di pigmentazione della pelle, affine al tatuaggio, eseguita tramite l’introduzione di micro-pigmenti minerali nello strato superficiale dell’epidermide, con un ago montato su apposito meccanismo. Il numero di sedute necessarie per ottenere il risultato ambito varia a seconda della zona da trattare, deve comunque percorrere almeno un mese tra la prima le successive sedute. La scomparsa nel tempo avviene attraverso il ricambio cellulare. Il trucco permanente essendo a lunga durata ma non permanente permette di poter effettuare nel tempo quei piccoli adattamenti necessari a seguire i cambiamenti del volto col passare degli anni.

E’ una abilità estetica che se eseguita da una tecnico preparata, permette di ottenere degli ottimi risultati di correzione o fervore dei tratti somatici del viso. La nostra visione di trucco permanente, rifiuta le modificazioni le trasformazioni troppo appariscenti per preferire un effetto finale del tutto naturale. I nostri pigmenti sono studiati scelti in modo da fondersi con i colori naturali di labbra occhi o sopracciglia. Il nostro obiettivo è quello di dare gradevolezza ed armonia, senza alterare le linee, le caratteristiche o le colorazioni naturali del faccia. Per questo motivo ogni parte del trucco permanente viene scelto con estrema prontezza, valutando le caratteristiche del volto della derma.

La durata nel tempo varia da 2 a 5 anni. Ci sono fattori soggettivi ed ambientali che influiscono sulla tenuta. Il tipo di carnagione: la derma molto grassa tende a trattenere meno il pigmento, come anche click here la carnagione parecchio secca, che si desquama con facilità, è più soggetta ad eliminare più velocemente il colore; alcuni trattamenti cosmetici: esfoliazioni o pulizie profonde del viso, accelerando il rinnovamento dell’epidermide, fanno sbiadire prima il colore; l’attività sportiva: innanzitutto chi uso nuoto ed è quindi a contatto spesso col cloro avrà una estensione inferiore nel tempo, chi suda alquanto o chi si sottopone a molte saune o bagni turchi, accelerando il ricambio cellulare, avrà una tenuta inferiore; esposizione al sole: il pigmento artificioso segue anche le variazioni del resto della pelle, una prolungata esposizione al sole o a lampade abbronzanti ( senza dovuta protezione) tendono ad inscurire il pigmento inserito in carnagione. Come per tutte le cose, una attenzione appropriata, fa si che la estensione nel tempo del risultato sia maggiore.
Prima di sottoporsi al trucco permanente è bene riservare alla carnagione tutta una serie di attenzioni supplementari che consentano di ottenere risultati . Le pelli che vanno trattate con maggior accuratezza sono quelle sottili, secche, arrossate o segnate. In questi casi è bene procedere ad impacchi idratanti ed emollienti con sostanze molto nutrienti, in modo da ammorbidire l’epidermide renderla più elastica. Non sottoporsi a lampade o esporsi al sole 10-15 giorni prima del lavorazione, in modo da non irritare la derma.

Appresso il trattamento, poiché il tatuaggio prevede l’introduzione nella carnagione di un piccino ago, sarà bene usare tutte le precauzioni necessarie affinché non si verifichino infezioni. E’ necessario applicare sulla zona trattata decongestionanti che calmino la derma, la idratino la proteggano come burro di karité vitamina .

Perfettamente sconsigliato comparire al sole o lampade, sudorazione eccesiva, esfoliazione della zona trattata, retinolo o creme anti-età per 10-15 giorni Dietro il terapia.

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15

Comments on “Dermopigmentazione la realta , racconto e uso del trucco semi permanente”

Leave a Reply

Gravatar